fbpx

Quali cose cambieranno la vita di una donna che sta per diventare mamma? Prendendo spunto da una conversazione con una mia amica che sta per partorire, voglio raccontarti di com’è veramente la vita dopo che si ha avuto un figlio.

Sinceramente ancora oggi mi emoziono profondamente se penso alla rivoluzione che avviene quando si diventa genitori.

Credo che sia giusto e normale avere un po’ di paura, all’inizio. Quella paura che arriva man mano che il pancione cresce e diventa tutto sempre più reale. Ed è un timore lecito, soprattutto perché stiamo per affrontare qualcosa di ignoto, forse la cosa più grande che ci può capitare nella vita e di cui non sappiamo assolutamente nulla. Una cosa ignota, appunto, ma che presto si trasforma in qualcosa di davvero pazzesco.

La verità su quello che succede dopo che il bambino nasce.

Quello che voglio raccontarti è quello che ho vissuto io, in modo schietto e chiaro, cercando di rimanere obiettiva. Qualcosa che sta a metà tra il terrorismo psicologico delle amiche stanche e stressate che ci dicono solo quali catastrofi si stanno per abbattere su di noi e gli occhiali dalle lenti rosa delle amiche entusiaste e innamorate del loro bebè che ci parlano solo degli aspetti positivi di essere mamma.

1. Quando diventi mamma vivi un’altalena di emozioni.

A seconda delle varie età del bimbo, le emozioni saranno sempre diverse e contrastanti. Indicativamente le varie gamme di emozioni variano ad ogni fase di crescita del bambino, e a volte anche in contrasto tra di loro. Le emozioni dei primi 6 mesi non saranno quelle di quando il vostro bambino comincia a camminare e cambieranno ancora quando comincerà ad essere sempre più consapevole di quello che dice e che fa. Ci potranno essere anche dei conflitti che avvertirete ben chiari dentro di voi e che andranno dalla dolcezza alla stanchezza, dalla commozione all’inadeguatezza e dallo stupore a… una gran voglia di stare da sole. Ma è tutto assolutamente normale!

2. L’amore verso il proprio figlio va alimentato giorno per giorno.

Ci sono mamme che non appena vedono il loro bambino cadono innamorate, mentre per altre la scintilla non scatta subito. Non c’è di che preoccuparsi, non capita solo a te!

In realtà anche le mamme innamorate al primo sguardo, come forse lo sono stata anch’io, non provano nulla rispetto a quello che succede poi giorno dopo giorno. Il rapporto tra mamma e figlio ha bisogno di tempo per crescere, alimentarsi e deriva dal fatto che ci si conosce ogni giorno un po’ di più. Come in ogni relazione.

3. La concezione del tempo cambia drasticamente quando diventi mamma.

Se pensavi di essere una donna che è sempre riuscita ad organizzarsi alla perfezione e conservare del tempo per te stessa, ecco… ora le cose cambieranno. Le “scorte di tempo” si esauriranno in un batter di ciglia e non riusciremo più ad accumularne. Si dice che con un figlio il tempo voli via rapidamente, ed è proprio così. Quindi se sei una di quelle donne che ha bisogno di un po’ di tempo per se stessa, per qualsiasi ragione, non ti preoccupare e chiedi aiuto: qualsiasi esso sia. Non c’è nulla di male. Sarai una mamma meravigliosa anche se qualcuno ti darà una mano. Soprattutto perché spesso, questo tempo per te, ti servirà per ritemprarti dalla stanchezza.

4. Avere un bambino è una gran fatica.

Le tue giornate con un figlio saranno sempre di più caratterizzate dalla stanchezza. Prima perché è ancora molto piccolo e bisogna allattarlo di notte, poi perché comincia a mettere i denti, poi perché comincia a camminare e bisogna stargli dietro… fino a quando dovremo andarlo a prendere in discoteca. Insomma, tutta la vita da genitore sarà sempre caratterizzata da una certa dose di stanchezza. Tutto questo, però, sarà bilanciato dall’amore che proveremo per i nostri figli, ogni giorno di più! A questo proposito, dovremmo evitare, comunque, di star loro troppo addosso e lasciarli fare il più possibile: farà bene a loro e anche a noi!

…e non dimentichiamoci di dire qualche grazie ai nostri di genitori, perché tutta questa fatica l’hanno fatta anche loro con noi!

5. Diventare genitore ti aiuta a capire i tuoi genitori.

Non è un gioco di parole, ma è proprio così. Cambiando la prospettiva da figlio a genitore, ti rendi conto del perché tua mamma e tuo papà hanno agito in un certo modo che al momento tu avevi giudicato ingiusto. Riuscirai a individuarli e, a volte, li riproporrai anche ai tuoi figli. Tutto questo perché le emozioni che abbiamo vissuto coi nostri genitori, una volta che abbiamo dei figli anche noi, riaffiorano e ci spingono a seguire o meno le loro orme.

6. Essere mamma ci aiuta a rivivere le emozioni della nostra infanzia attraverso i nostri figli.

Spesso, infatti, accade che, grazie ai nostri bambini, ci troviamo a rivivere alcune delle emozioni che avevamo provato durante la nostra infanzia. Potrebbe capitare, come è successo a me, che, andando a visitare una scuola per tuo figlio ti trovi a rivivere e rielaborare la fatica che avevi fatto da bimba a staccarti dalla mamma, anche solo per mezza giornata. Già, perché se a volte ritornano emozioni bellissime, altre volte, invece, vengono a galla anche quelle più tristi a faticose. Viviamole come un’occasione che ci viene data per rielaborarle e superarle.

Il messaggio che voglio lasciare a te, che stai diventando mamma.

Si tratta di un messaggio che ho scritto qualche tempo fa ad un’amica che, in gravidanza, stava proprio attraversando una fase di sconforto. Spero possa essere di conforto e incoraggiamento anche per te.

Il messaggio diceva così: “Volevo dirti una cosa. Una cosa importante. Ci sono dei momenti che saranno duri, tra fatica e snervamento. All’inizio magari per la stanchezza, ma credo soprattutto quando il piccolino diventerà un pochino più grande ci saranno prove fisiche e di nervi a cui verrai sottoposta per cui ti mancheranno degli spazi, l’aria, la pace. Ma ci saranno dei momenti, appena lo vedrai crescere, che lo amerai a tal punto da voler morire tra le sue braccia. Quello che ti racconterà, come te lo racconterà e tutto il viaggio che farete insieme sarà qualcosa che non avrà parole, confini, limiti… ci saranno momenti di sconforto ma molti altri in cui sentirai che il cerchio della vita si è chiuso. Va bene così, nulla da aggiungere, nulla da togliere. È la perfezione dell’esistenza.”

Oltre a questa riflessione ti invito anche a leggere e vedere quello che ho già raccontato sul bello di diventare mamma che nessuno ti dice e su cosa succede alle donne quando diventano mamme.
Spero che tutte queste informazioni ti siano davvero utili per vivere il momento in cui diventerai mamma con tutta la consapevolezza e serenità possibile.

Raccontami nei commenti come sarà, secondo te, diventare mamma!

Seguimi sui social, pubblico contenuti su Youtube, Facebook e Instagram!

☀️ #allegralu

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai gli aggiornamenti periodici delle mie iniziative e i pdf gratuiti della serie ENGLISH FOR PARENTS AND FAMILIES per cominciare a parlare inglese coi tuoi figli!

Avrò molto rispetto della tua casella di posta, ma potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice clic.