Lavagna, bambino che scrive con il gessetto bianco parole in diverse lingue; francese, bonjuor, inglese, hello, italiano, ciao, cinese, giapponese, latino; Cosa è il bilinguismo infantile

Ti piacerebbe che i tuoi bambini apprendessero altre lingue oltre all’italiano? Vediamo insieme in cosa consiste il bilinguismo infantile, quali sono i principali benefici, le sfide che si riscontrano nel percorso e alcuni consigli per crescere bambini bilingui.

Cosa si intende per bilinguismo infantile?

La capacità di usare due lingue correntemente fin dai primi anni di vita è nota come bilinguismo infantile. Infatti, i bambini imparano le lingue senza sforzo, quando le sentono abitualmente e sono motivati ad usarle fin dalla tenera età.

Ad esempio, immaginiamo un bambino con mamma spagnola e papà italiano. Fin dalla nascita, la madre gli parla spagnolo e il padre gli parla italiano, per cui già a tre anni riesce a comunicare in modo fluido e naturale in entrambe le lingue. Se poi aggiungiamo la possibilità che questa famiglia iscriva il bambino a una scuola internazionale dove si parla solo inglese, il bambino svilupperà anche una terza competenza linguistica.

I genitori di questo bambino gli hanno fatto un prezioso dono, di cui godrà i benefici per tutta la vita. Tuttavia, è importante ricordare che la creazione di un ambiente favorevole al bilinguismo richiede un impegno costante. Ho conosciuto tante famiglie in cui le competenze linguistiche dei bambini sono andate perse perché ad un certo punto, per svariate ragioini, si è smesso di esprimersi in una delle lingue.

Curiosità sul bilinguismo infantile

  • È molto più comune di quanto si pensi: stando a delle stime, metà della popolazione mondiale è bilingue o multilingue.
  • È possibile crescere dei bambini bilingui anche se non si conosce la seconda lingua a livello madrelingua.
  • Bilinguismo non vuol dire necessariamente conoscere entrambe le lingue perfettamente, ma solo essere in grado di esprimersi fluentemente in entrambe.
Per aiutarti a crescere bambini bilingui scarica subito gratuitamente
la tua Guida e tante Routine pratiche.
clicca qui
Lavagna, gessetti ccolorati, differenze; precoce o tardivo, simultaneo o sequenziale; Cosa è il bilinguismo infantile

Tipi di bilinguismo infantile

Vediamo insieme le diverse tipologie di bilinguismo infantile, distinguibili a seconda dell’età (precoce o tardivo) e della modalità di acquisizione delle lingue (simultaneo o sequenziale).

Bilinguismo precoce o tardivo?

Bilinguismo precoce
Si verifica quando un bambino inizia ad essere esposto a due lingue sin dalla nascita o durante i primi anni di vita. L’insegnamento delle lingue nella prima infanzia risulta particolarmente efficace perché i bambini piccoli sono dotati di un cervello plastico, che consente loro di assorbire più lingue facilmente. Inoltre, abituandosi fin da subito a sentire gli altri parlare in un’altra lingua, i bambini risultano più propensi a imparare.

Bilinguismo tardivo
Si verifica, invece, quando si inizia ad apprendere una seconda lingua dopo i tre anni.
In questo caso, il bambino risulta meno predisposto a esprimersi in una nuova lingua, per cui sono richiesti maggiore impegno ed attenzione da parte dei genitori. Tuttavia, quando l’immersione nella lingua è costante, si raggiungono gli stessi livelli del bilinguismo precoce.

Per aiutarti a crescere bambini bilingui scarica subito gratuitamente
la tua Guida e tante Routine pratiche.
clicca qui

Bilinguismo simultaneo o sequenziale?

Il bilinguismo può essere distinto in simultaneo o sequenziale a seconda della modalità di acquisizione della seconda lingua.

Bilinguismo simultaneo
Si parla di bilinguismo simultaneo quando il bambino viene esposto contemporaneamente a due lingue fin dalla nascita o entro il primo anno di vita, per cui lo sviluppo del linguaggio avviene in entrambe le lingue.

Bilinguismo sequenziale o consecutivo
Per bilinguismo sequenziale o consecutivo si intende quando la seconda lingua viene appresa dopo aver già sviluppato competenze linguistiche nella prima lingua.

Lagna, disegni con gessetto bianco, idea, tempo e orologio, lampadina, mente, giallo benefici; Cosa è il bilinguismo infantile

Benefici del bilinguismo infantile

L’acquisizione di altre lingue durante l’infanzia offre una vasta gamma di benefici.

Utilizzare due diversi sistemi linguistici abitua i bambini a passare da un compito ad un altro e a focalizzare l’attenzione senza essere distratti da altro. Grazie a questa maggiore flessibilità mentale, per i bambini sarà più facile apprendere altre lingue nel corso della loro vita.

Il bilinguismo precoce promuove anche una maggiore apertura mentale. Infatti, ogni lingua presenta un insieme unico di espressioni e concetti che riflettono le esperienze e la cultura di chi la parla. Per questo, i bambini esposti a più di una lingua fin dalla nascita, comprendono fin da subito che altre persone possono vedere le cose da una prospettiva diversa dalla propria.

Infine, il bilinguismo precoce fornisce ai bambini un vantaggio competitivo in un mondo sempre più globalizzato, dove la conoscenza di più lingue è sempre più preziosa nel contesto accademico, professionale e relazionale.

Per aiutarti a crescere bambini bilingui scarica subito gratuitamente
la tua Guida e tante Routine pratiche.
clicca qui

Sfide del bilinguismo infantile

Il bilinguismo infantile non è un percorso privo di sfide e ostacoli. Richiede pazienza, impegno e flessibilità da parte dei genitori, soprattutto quando questo percorso inizia in tenera età.

Nel bilinguismo precoce, i bambini inizialmente sviluppano un vocabolario più ristretto in ciascuna lingua rispetto ai monolingui. Però, il vocabolario complessivo nelle due lingue risulta più ampio. Inoltre, in alcuni casi, il bambino bilingue potrebbero sembrare in ritardo nello sviluppo del linguaggio rispetto ai loro coetanei monolingui. Questa lentezza apparente è necessaria perché devono immagazzinare il doppio delle informazioni linguistiche.

Ancora, i bambini bilingui tendono a mescolare le due lingue, soprattutto all’inizio del processo di apprendimento. Tuttavia, questa mescolanza si riduce con il tempo e con l’esposizione costante a entrambe le lingue, per cui non deve destare preoccupazione.

Infine, è fondamentale offrire opportunità regolari per l’uso e il mantenimento di entrambe le lingue. Altrimenti, gli sforzi di insegnare le lingue ai piccoli risulteranno vani.

Per aiutarti a crescere bambini bilingui scarica subito gratuitamente
la tua Guida e tante Routine pratiche.
clicca qui

Consigli per genitori interessati al bilinguismo infantile

Se stai pensando di intraprendere un percorso di bilinguismo per tuo figlio o un altro bambino a te caro, ti consiglio di:

  1. Iniziare presto. Se possibile, parla con il bambino in entrambe le lingue fin dalla nascita o nella prima infanzia.
  2. Utilizzare strumenti di supporto.  Libri, canzoni, programmi televisivi e giochi possono aiutarti a inserire la seconda lingua nella routine quotidiana del bambino.
  3. Rendere l’apprendimento divertente. Non forzare mai il bambino a parlare una lingua se non lo desidera. Durante l’infanzia, si è più propensi a imparare quando una lezione viene intesa sotto forma di gioco.
  4. Essere costanti. È inutile iniziare questo percorso se non si ha la certezza di parlare entrambe le lingue a casa. L’esposizione costante è fondamentale per far sì che i bambini acquisiscano entrambe le lingue in maniera naturale.
  5. Avere pazienza. Il processo di apprendimento delle lingue può richiedere del tempo; quindi, armati di pazienza e festeggia ogni piccolo progresso del tuo bambino.
Per aiutarti a crescere bambini bilingui scarica subito gratuitamente
la tua Guida e tante Routine pratiche.
clicca qui

Seguimi anche sui social, pubblico contenuti su Instagram, YouTube, Tik Tok e Facebook!

☀️ #allegralu

Lascia un commento

Social

Ora che mi hai trovato restiamo in contatto!

Vuoi la mia guida gratuita?

Iscriviti alla newsletter di allegraLu!

Ricevi subito la mia guida per crescere bambini bilingui: un quaderno pratico che ti aiuterà a introdurre subito una seconda lingua a casa. 

Inoltre riceverai il pacchetto “Risorse Extra” con altre routine da usare con i bambini per un percorso bilingue sempre stimolante e divertente.

Nella newsletter troverai mensilmente attività, giochi, letture e tanti suggerimenti per crescere bambini bilingui.

Leggi la Privacy Policy sul trattamento dei dati.