Tablet con parole di varie lingue, hello, ciao, hola, bonjour; vista frontale; Cos'è il bilinguismo consecutivo e simultaneo

Vorresti iniziare un percorso con i tuoi figli che li porti a comprendere e parlare correntemente altre lingue oltre all’italiano? Vediamo insieme le caratteristiche per ottenere questo risultato con i due metodi principali: il bilinguismo consecutivo e simultaneo.

L’importanza del bilinguismo infantile

In un mondo sempre più globalizzato e connesso, conoscere le lingue può aiutare sia a livello personale che professionale. In particolare, l’inglese, essendo parlato come prima lingua da circa 400 milioni di persone in tutto il mondo, è utilizzato nelle relazioni tra le persone di diversi Paesi e risulta ormai imprescindibile.

Sempre più genitori scelgono di inserire l’inglese nella vita dei loro bambini fin da piccoli. Infatti, durante l’infanzia si ha una maggiore ricettività e plasticità cerebrale che dona ai bambini un’eccezionale capacità di assorbire nuove lingue.

Questa tendenza pone alcune sfide. Ad esempio, è importante rendere l’apprendimento della lingua coinvolgente e adatto all’età, stabilire un equilibrio tra l’insegnamento della lingua madre e l’inglese e trovare risorse didattiche adeguate.

Prima di iniziare un percorso di bilinguismo infantile, dovresti valutare una serie di fattori, ad esempio a quale età è meglio iniziare e quale metodo di insegnamento è più adatto ai tuoi bambini.

Per aiutarti a crescere bambini bilingui scarica subito gratuitamente
la tua Guida e tante Routine pratiche.
clicca qui

Differenza tra bilinguismo consecutivo e simultaneo

Esistono due tipi di bilinguismo, con caratteristiche leggermente diverse:

1 – Bilinguismo consecutivo, che si verifica quando una persona apprende una lingua dopo aver già stabilito la conoscenza di una prima lingua. Ciò avviene dall’età di tre anni in su, ad esempio quando un bambino parla solo italiano a casa e impara l’inglese una volta iniziata la scuola materna o elementare.

2- Bilinguismo simultaneo quando un bambino viene esposto a due lingue contemporaneamente fin dalla nascita o dalla tenerissima età. Questo è il caso, ad esempio, di un bambino cresciuto in una famiglia multiculturale.

In pratica, a differenza dei bilingui consecutivi, che utilizzano le competenze acquisite con la prima lingua per imparare la seconda, i bilingui simultanei sviluppano le due lingue in maniera separata.

scuola infanzia, asilo, bambini di diverse etnie, classe, colori; vista frontale; Cos'è il bilinguismo consecutivo e simultaneo

Bilinguismo consecutivo

È raro che in una famiglia si parlino più lingue. Dunque, quando i genitori scelgono di rendere bilingui i figli, lo fanno quando hanno già compiuto i tre anni, iscrivendoli a una scuola dell’infanzia internazionale o assumono una babysitter madrelingua.

In questo caso, il bambino viene inserito in una situazione con un codice linguistico diverso dopo aver già appreso una prima lingua. Dunque, anche se è vero che i bambini sono un po’ come delle spugne che assorbono quanto hanno intorno, può capitare che essi vivano male questa situazione a livello psicologico.

Per scongiurare questi problemi, è necessario lavorare sia a livello familiare che scolastico sulla motivazione dei piccoli. Ad esempio, può essere utile inserire giochi, cartoni animati o letture di fiabe nella seconda lingua nella routine quotidiana.

Pur avendo a che fare con bambini che già hanno appreso la loro prima lingua, è invece sconsigliato insegnare l’inglese o altre lingue sotto forma di traduzione dall’italiano. Anche se faranno più fatica ad apprendere la seconda lingua, i bambini hanno una tale plasticità fonologica che riescono ad avventurarsi in un sistema linguistico differente senza problemi, soprattutto con l’utilizzo di supporti visivi o sonori.

Papà e figlia sul divano che guardano il tablet, filici e sorridenti; vista frontale; Cos'è il bilinguismo consecutivo e simultaneo

Bilinguismo simultaneo

Uno degli aspetti più sorprendenti del bilinguismo simultaneo è la capacità del bambino di distinguere le due lingue fin dall’inizio. Infatti, i bambini possono occasionalmente mescolare le lingue, un fenomeno noto come code-switching, però, grazie alla loro capacità di identificare i diversi suoni, le intonazioni e le strutture che compongono i vari sistemi linguistici riescono in poco tempo a imparare le lingue a livello di un madrelingua.

Inoltre, il bilinguismo simultaneo contribuisce allo sviluppo di una maggiore flessibilità cognitiva perché, abituandosi a passare da una lingua all’altra, i bambini riescono a sviluppare una migliore capacità di risoluzione dei problemi e creatività.

Tuttavia, i bambini che vengono esposti contemporaneamente a più lingue tendono a iniziare a parlare più tardi rispetto ai loro coetanei monolingui, un comportamento che spesso allarma i genitori ma che non deve preoccupare.

Un altro impegno legato a questo tipo di bilinguismo è la necessità di mantenere un’esposizione alla lingua anche dopo l’infanzia per riuscire a mantenere la competenza linguistica. Difatti, il bilinguismo simultaneo non presuppone solo di parlare con i bambini in inglese, ma anche di fornire loro una serie di supporti per l’apprendimento avanzato delle lingue, come cartoni animati, film, canzoni e, una volta cresciuti, libri in lingua.

Per aiutarti a crescere bambini bilingui scarica subito gratuitamente
la tua Guida e tante Routine pratiche.
clicca qui

Quale tipo di bilinguismo scegliere?

In generale, il bilinguismo simultaneo risulta più efficace per lo sviluppo naturale e profondo di entrambe le lingue rispetto al bilinguismo consecutivo. Detto ciò, consiglio sempre di effettuare la scelta del tipo di bilinguismo tenendo in considerazione vari fattori.

Ad esempio, se i genitori di un bambino conoscono la seconda lingua a un livello basso o con pronuncia inesatta, l’esposizione può risultare controproducente. A questo punto, sarebbe meglio attendere che il bambino cresca per iscriverlo a una scuola di inglese con insegnanti madrelingua.

Ancora, se l’esposizione alla seconda lingua non è costante, il bilinguismo simultaneo non può attuarsi. La ripetizione è fondamentale per l’apprendimento delle lingue, soprattutto quando si tratta di bambini molto piccoli perché imparano per imitazione!

Un ultimo consiglio per i genitori

A prescindere dal bilinguismo che ritieni più adatto alle esigenze del tuo bambino e della vostra famiglia, è importante rimanere pazienti e positivi.

Non tutti i bambini hanno gli stessi ritmi di apprendimento. Alcuni di loro potrebbero incontrare maggiori difficoltà nel loro percorso verso il bilinguismo o potrebbero risultare più svogliati.

A questo punto, il tuo intervento risulta fondamentale. Incoraggia i tuoi figli e celebra i loro progressi, senza mettere troppa pressione su di loro. Ricorda ai bambini che sbagliare è normale e che può capitare a chiunque, compresi i grandi.

Il tuo supporto li aiuterà a costruire fiducia in sé stessi e a prendere maggiore iniziativa nella routine di apprendimento. E così, senza neanche accorgertene, avrai a che fare con bambini bilingui!

Per aiutarti a crescere bambini bilingui scarica subito gratuitamente
la tua Guida e tante Routine pratiche.
clicca qui

Se vuoi saperne di più sul bilinguismo puoi leggere l’articolo che ho già scritto sugli quelli che io considero gli 8 migliori libri sul bilinguismo. Oppure ancora, per approfondire vantaggi e svantaggi del diventare bilingui da bambini o da adulti, ti invito a guardare il mio video Meglio crescere bilingue da bambino o diventarlo da adulti?

Seguimi anche sui social, pubblico contenuti su Instagram, YouTube, Tik Tok e Facebook!

☀️ #allegralu

Lascia un commento

Social

Ora che mi hai trovato restiamo in contatto!

Vuoi la mia guida gratuita?

Iscriviti alla newsletter di allegraLu!

Ricevi subito la mia guida per crescere bambini bilingui: un quaderno pratico che ti aiuterà a introdurre subito una seconda lingua a casa. 

Inoltre riceverai il pacchetto “Risorse Extra” con altre routine da usare con i bambini per un percorso bilingue sempre stimolante e divertente.

Nella newsletter troverai mensilmente attività, giochi, letture e tanti suggerimenti per crescere bambini bilingui.

Leggi la Privacy Policy sul trattamento dei dati.