Con l’arrivo di un figlio la crisi di coppia è in agguato!

La psicoterapeuta Alessandra Graziottin sostiene che per avere una relazione duratura si debba prestare attenzione a tre aspetti: quello romantico-erotico, quello amicale e quello della solidarietà tra i partner.

Quando è nato mio figlio ho seriamente temuto che il rapporto di coppia con il mio compagno potesse perdere gli equilibri che avevamo costruito nel tempo. Ho pertanto voluto approfondire il tema. Ecco, dunque, 10 possibili cause di crisi su cui è importante intervenire rapidamente.

1. Quando la mamma diventa “bimbocentrica”.

Con la nascita del figlio, quasi sempre la mamma tende a metterlo al primo posto, a gestire la sua giornata in funzione del neonato. Il rischio è che il papà si senta escluso e frustrato.

2. Se il neonato diventa il fulcro della vita familiare.

All’inizio è normale che tutte le attenzioni ricadano sul nuovo arrivato. Occorre però velocemente riportare il focus sulla relazione di coppia affinché essa possa ritrovare i propri tempi e spazi.

3. La sfera sessuale passa in secondo ordine.

Per una donna il desiderio sessuale cala fisiologicamente dopo il parto. Ma anche la stanchezza che deriva dall’accudimento, diurno e notturno, del neonato può avere un impatto negativo sulla sfera erotico-sessuale. L’importante è rendersene conto prima che la situazione degeneri.

4. La stanchezza è uno delle principali fattori scatenanti della crisi di coppia.

Proprio la stessa stanchezza che ostacola la vita intima della coppia, può anche essere causa di nervosismo e irascibilità, provocando battibecchi per questioni davvero banali. Il pericolo è che comincino anche le rivendicazioni tra i partner.

5. La nuova routine può apparire noiosa.

Con l’arrivo del neonato si genera una nuova routine, fatta di orari e impegni da rispettare. Anche se non ci lascia più un attimo di respiro, per alcuni può apparire noiosa rispetto alla vita spensierata che si conduceva prima.

6. La coppia ha bisogno del suo spazio, fisico ed emotivo.

Il bambino, lo sappiamo benissimo, tende ad occupare tutto lo spazio, fisico ed emotivo, della famiglia. La coppia rischia di non avere più spazio per se stessa e questo può far sentire i genitori privati della loro intimità come coppia. Ma c’è anche il rischio di vedere annullata la dimensione strettamente personale di ciascun genitore.

7. La sfera amicale è fondamentale per prevenire la crisi di coppia.

La sfera amicale tra i partner si alimenta nella leggerezza e nel gioco. I genitori non dovrebbero mai dimenticare anche questo aspetto della loro relazione, che è fatta anche di complicità e di futilità. Spesso questo aspetto, però, può venire soffocato dai nuovi impegni che il bimbo richiede.

8. Un neonato porta caos, e il caos è una via che porta alla crisi di coppia.

Un bambino appena nato o molto piccolo, coi pianti, i giochi e le sue necessità contingenti porta spesso caos. La confusione e il rumore costanti possono diventare fonte di discussioni e litigi. Il passo per arrivare alla crisi di coppia, in questa situazione, è brevissimo.

9. La nascita è un cambiamento, ma non sempre un cambiamento in meglio.

L’arrivo, anche se cercato e desiderato, di un bambino, altera lo stile di vita dei due partner. Il rischio concreto è quello di generare incomprensioni e modificare le aspettative che neomamma e neopapà hanno l’un verso l’altro.

10. Le tensioni si appianano solo se c’è rispetto reciproco.

Solo la solidarietà, basata sulla stima e sul rispetto reciproci, può appianare le tensioni che possono insorgere con l’arrivo di un bimbo. Bisogna fare attenzione a non cadere nella rabbia altrimenti scattano gli stereotipi o pregiudizi. E allora la mamma diventa nevrotica e irriconoscibile, mentre il papà passa per colui che è egoista e disinteressato. Questo è un campanello d’allarme che ci dice che la complicità e la solidarietà sono venute meno.

Prestare attenzione a questi segnali, parlarne e cercare nuove soluzioni può mantenere l’affiatamento necessario a superare questo momento faticoso e impegnativo.

Raccontami nei commenti se secondo te ci possono essere ulteriori ragioni o cause di una crisi di coppia dopo la nascita di un bambino. Quali altri campanelli d’allarme sono, secondo te, da tenere sotto controllo e arginare con tempestività?

Seguimi sui social, pubblico contenuti su Youtube, Facebook e Instagram!

☀️ #allegralu

Lascia un commento