fbpx

Grazie a una chiacchierata con un’amica in dolce attesa, mi è tornato alla mente che durante il mio corso preparto le ostetriche ci hanno chiesto quale fosse la nostra principale paura. Si è letteralmente aperto un vaso di Pandora!

Vorrei quindi raccontarti le soluzioni che ci hanno consigliato le ostetriche e le psicologhe del corso preparto per affrontare le varie ansie e paure che ci colgono durante la gravidanza, che è uno dei momenti più belli della vita, ma che è anche una fase turbolenta e piena di stress.

Al corso preparto ci spiegano come gestire le paure legate alla all’accudimento e alla salute del bambino.

Le ostetriche ci hanno garantito che la natura ci avrebbe aiutato. Anche se magari non da subito, piano piano sarebbe emerso l’istinto materno che ci avrebbe guidato nel fare le cose giuste. Ci hanno anche confortato sul fatto che l’ansia sulla salute del nascituro sia assolutamente normale: finchè non vediamo nostro figlio egli fa parte di qualcosa di ignoto, che non conosciamo, e che quindi, inevitabilmente ci crea inquietudine. I continui esami medici, poi, contribuiscono ad aumentare le nostre ansie. Ecco perchè le ostetriche ci hanno suggerito di ascoltare e affidarsi solamente ad esperti, evitando internet e gli improvvisati che possono creare solo confusione. Anche condividere il nostro stato d’animo con altre mamme, scoprendo pensieri e paure comuni, può aiutarci a farci sentire “nella norma”.

Al corso preparto ci hanno rassicurate: un volta nato il bambino, saremo delle mamme “adeguate”!

La psicologa durante il corso preparto ci ha spiegato come si entri, con la gravidanza, in una fase evolutiva nuova e sconosciuta, in cui emergono nuovi aspetti della nostra personalità. Il consiglio è quindi stato di affrontare questo cambiamento con calma e gradualità, concedendoci di crescere giorno dopo giorno insieme al nostro bambino.

Sulla paura del parto voglio invece portarti la mia esperienza. Ho fatto un parto naturale senza epidurale, molto doloroso, con un mese di anticipo e mentre ero in vacanza con le amiche. Ad ogni modo, comunque si svolga il parto, accade una magia: nel momento in cui prendi il tuo bimbo tra le braccia, il dolore che hai provato svanisce totalmente. La natura ci ha creato per gestire questo evento e ognuna di noi lo sa fare bene.

Un’altra paura di molte è di non riuscire a ripristinare la propria forma fisica dopo il parto. Ma, come ci dicevano le osteriche e la psicologa al corso preparto, la responsbilità è soprattutto nostra: non si ha più bisogno di mangiare per due ma, anzi, una dieta sana e leggera ci permetterà di ritornare in forma presto.

Infine, alcune mamme hanno espresso al corso preparto la paura di non riuscire più a riprendere la propria attività lavorativa e la propria carriera. Il consiglio è stato di circondarci di tutti i possibili supporti, nonni, tate, asili nido, amici, per favorire la possibilità di riprendere il lavoro quando saremo pronte, senza pressioni o repressioni. È utile concedersi il tempo di valutare con calma quale sia la scelta migliore secondo le singole esigenze emotive.

Ma una volta nato il bambino, ritroveremo l’armonia di coppia?

Certamente la nascita di un bambino scardina abitudini e routine che la coppia aveva costruito. Questa era infatti la mia più grande paura: perdere l’intimità emotiva col mio compagno, la nostra capacità di comunicazione, la nostra identità. Io ho affrontato questa situazione parlandone molto col mio compagno affinché si identificassero, di volta in volta, i problemi su cui lavorare. Grazie alla condivisione si può trovare un punto di incontro nuovo e far sì che la coppia possa reinventarsi.

Riassumendo mi sento di portarvi due importanti insegnamenti che ho ereditato dal corso preparto.

  1. Ricordiamoci che mamme si diventa piano piano, giorno dopo giorno si cresce con i nostri figli

  2. Essendo la gravidanza un momento di particolare sensibilità emotiva, circondatevi di persone care, che vi vogliono bene e che vi trasmettano energia positiva, lasciando fuori dalla porta tutto quello che può generare stress e difficoltà di gestione.

Se ti sei identificata in alcune di queste paure o hai trovato altre soluzioni per vivere al meglio la gravidanza lascia un commento!

Seguimi sui social, pubblico contenuti su Youtube, Facebook e Instagram!

☀️ #allegralu

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai gli aggiornamenti periodici delle mie iniziative e i pdf gratuiti della serie ENGLISH FOR PARENTS AND FAMILIES per cominciare a parlare inglese coi tuoi figli!

Avrò molto rispetto della tua casella di posta, ma potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice clic.