fbpx

In questo video vorrei che capissimo come ogni nostra reazione di fronte a diverse situazioni, possa influenzare i nostri figli.
Ogni atteggiamento che abbiamo nei loro confronti deve essere valutato ogni volta con attenzione. Perché abbiamo in mano un grande potere, ma spesso non ce ne rendiamo conto e reagiamo senza pensare più di tanto.

Ho letto libri su libri che parlano di genitori, di neonati, ma lo spunto per questa riflessione me lo ha dato “I no che aiutano a crescere” di Asha Phillips. Questo è un testo che esamina il tema dei limiti e di cui ti parlerò altre migliaia di volte, ma ora, in particolare, mi voglio soffermare su un passaggio specifico che racconta della consapevolezza delle nostre reazioni nei confronti dei nostri figli. E lo farò raccontando una scena che credo noi madri abbiamo vissuto tutte almeno una volta.

Cosa succede se…

Ambientazione: cucina
Oggetti di scena: pentole, mestoli e tutto ciò che può procurare un sacco di rumore
Attore principale: un bambino di 13/14 mesi o poco di più
Situazione: Bimbo quatto quatto si avvicina al cassetto delle pentole, lo apre, le tira fuori tutte, insieme, ovviamente, agli amici coperchi, e li dispone per terra. Con operazioni ginniche alla Jury Chechi, prende mestoli e cucchiai, si siede e inizia a battere così forte che sembra il batterista dei Guns And Roses.

La reazione di ogni mamma, in una situazione del genere, è differente.

C’è la mamma entusiasta, che vede già il suo piccolo musicista esibirsi sui palchi più prestigiosi come batterista rock.
Poi c’è quella che rimane estasiata dalla curiosità e dalla voglia di sperimentare del bimbo e lo vede già scienziato di fama mondiale.
Infine c’è la mamma pragmatica che non scorge nessuna attitudine, ma che vorrebbe strozzarlo all’istante, tagliargli le mani e chiudere anche lui nel cassetto delle pentole.

Ma da cosa sono determinate queste reazioni così disparate?

Principalmente da due motivazioni. La prima sono i nostri retaggi del passato. Ad esempio: se hai sempre amato la batteria, vedere tuo figlio che batte i mestoli sulle pentole, ti fa subito pensare a un batterista talentuoso. Sei orgogliosa di questo suo atteggiamento e lo incoraggi. Al contrario, sei cresciuta in una casa dove tuo padre faceva il batterista e hai subito tutto quel frastuono per anni, ora non lo sopporti più.
Dobbiamo però tenere anche conto del nostro stato d’animo del momento. Perciò se sei appena sveglia, hai dormito bene e la tua soglia di tolleranza è molto alta, ecco, riesci anche a trovare il lato carino della cosa. Ma se è sera e sei appena rientrata da otto ore massacranti di lavoro, anche il minimo rumore ti manda in bestia.

Quindi davanti ad un’unica situazione la reazione di ciascuno di noi può essere profondamente differente.

Senza entrare nella questione di porre limiti ai bambini, del rumore che può arrecare disturbo, ecc. , cerchiamo di centrare l’attenzione su come, davanti a una stessa situazione, la nostra reazione può essere profondamente diversa. Il punto è: quanto siamo consapevoli di come, coi nostri comportamenti, possiamo influenzare i nostri figli?
Abbiamo visto come un evento così piccolo può scatenare un ventaglio abbastanza ampio di reazioni possibili. Possiamo ridere o urlare, essere entusiaste o infastidite. In definitiva, ognuna di queste reazioni ha un effetto castrante piuttosto che stimolante sui nostri figli, ma noi ne siamo consapevoli?
A questo proposito potrebbe anche essere utile rivedere insieme il video sul perché i bambini devono sbagliare.

C’è veramente tanto da ragionarci sopra, quindi perché non lo facciamo insieme nei commenti?
Raccontami le tue esperienze e quando ti sei sentito consapevole del modo in cui hai reagito.
Di sicuro, confrontandoci, ci aiutiamo a far funzionare tutto meglio.

Seguimi sui social, pubblico contenuti su Youtube, Facebook e Instagram!

☀️ #allegralu

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai gli aggiornamenti periodici delle mie iniziative e i pdf gratuiti della serie ENGLISH FOR PARENTS AND FAMILIES per cominciare a parlare inglese coi tuoi figli!

Avrò molto rispetto della tua casella di posta, ma potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice clic.