È il momento dei regali di Natale! Ma quali e quanti è bene farne ai nostri bambini?

Siamo arrivati al momento dell’anno in cui ci sediamo con i nostri bambini per scrivere la letterina. Sicuramente un’occasione per vedere insieme cosa potrebbe portare loro Babbo Natale.
Ma è anche il momento giusto per riflettere su determinate cose che, anche se i bambini sono molto piccoli, come il mio, è bene che cominciamo a insegnare loro da subito.

Il valore della quantità dei regali

Da mamma mi sembra davvero fondamentale insegnare l’importanza del non esagerare col numero di regali di Natale. È vero che mio figlio ha solo due anni e mezzo non credo mi farà un elenco infinito di cose. Probabilmente si limiterà a chiedere un “tattoe” o un “treno”, ma vorrei, già da subito, spiegargli che Babbo Natale non può leggere liste infinite perché il tempo è poco e i bambini da accontentare sono tantissimi. Per questo è bene fare una selezione limitata e, soprattutto, bisogna fargli capire chiaramente qual è il dono a cui teniamo di più.
Oltretutto non dobbiamo assolutamente dare per scontato che Babbo Natale ci porti qualcosa!
Nel nostro caso penso che la lista si fermerà a tre regali: uno che gli prenderemo noi genitori e uno per ciascuno per i nonni materni e paterni. Già per me tre sono anche tanti, ma dobbiamo comunque anche bilanciare le esigenze familiari ed accontentare i nonni!
Lo scopo di questa riflessione sul numero dei regali di Natale è quello di far capire ai nostri figli che ci sono dei limiti e delle priorità. Non possono ricevere tutto e subito, in uno schiocco di dita, perché nella vita le cose non vanno proprio così. Meglio far capire loro da subito il senso dell’attesa, della scelta e anche della rinuncia. E credo che il Natale sia sicuramente un’ottimo momento per trasmettere loro questi aspetti importantissimi della vita.

La qualità dei regali di Natale

Sicuramente i nostri figli sono vittime di un sistema commerciale che li bombarda di pubblicità sia in TV che su YouTube. Loro vorrebbero tutto quello che vedono, ma è normale: ci siamo passati anche noi genitori alla loro età!
D’altro canto non credo che i bambini molto piccoli siano già attratti dalle proposte della pubblicità, ma è comunque interessante farli riflettere sui regali di Natale da chiedere con la letterina. Personalmente vorrei che mio figlio, nell’arco del tempo, si appassionasse principalmente a tre tipologie di cose:

  • giochi educativi, cioè quelli che insegnano qualcosa, come l’inglese, la geografia, l’evoluzione dei dinosauri o anche tutto il mondo montessoriano della manualità;
  • giochi creativi, cioè quelli che stimolano la fantasia come le costruzioni, giochi che fanno disegnare ecc.;
  • i libri. Per me in realtà sono i primi della lista, perché nulla come un libro stimola la fantasia, ma anche il lessico e la capacità narrativa dei nostri figli.

Tutti questi sono sicuramente ottime tipologie di regali di Natale e stimolare i nostri figli a sceglierli è sicuramente positivo per la loro crescita ed educazione.

E se i regali di Natale fossero del tempo da passare insieme?

Questa è la considerazione che più mi piacerebbe che facessi insieme a me. Credo che sia molto bello stimolare i nostri figli a elencare nella letterina a Babbo Natale anche delle attività da fare con i genitori, con i fratellini, con i nonni o con gli zii. Quindi non solo una lista di regali “fisici”, ma anche attività che aiutino tutta la famiglia a passare del tempo insieme. Come una gita, andare al parco, andare a scegliere dei libri…
Credo che sia molto bello aiutare i nostri figli a mettere nero su bianco anche cosa hanno voglia di fare e non solo ciò che vogliono avere.

Spero che, facendo queste riflessioni anche insieme a mio figlio mentre scriviamo la letterina a Babbo Natale, impari, negli anni, che non sono tanto i regali di Natale di per sé che ci rendono figli e genitori felici, quanto il tempo di qualità che ci consentono di condividere.

Ultima cosa: ricordati di preferire materiali naturali, come il legno, per i regali di Natale! Farai del bene anche all’ambiente e alla nostra Terra.

Raccontami nei commenti come sarà la tua letterina e se hai fatto riflessioni sui regali di Natale, perché condividendo impariamo tutti sempre di più!

Seguimi sui social, pubblico contenuti su Youtube, Facebook e Instagram!

☀️ #allegralu

Lascia un commento